Monito di Falomi a Renzi che rincorre Di Maio sui vitalizi.

Monito di Falomi a Renzi che rincorre Di Maio sui vitalizi.

Monito di Falomi a Renzi che rincorre Di Maio sui vitalizi.

Nello scorcio di fine legislatura, il segretario del Pd, Matteo Renzi, ha ripreso a rincorrere il M5St chiedendo al gruppo dem di approvare in Senato senza modifiche il ddl-Richetti sul ricalcolo dei vitalizi passati e sulla ridefinizione di quelli futuri. Indifferente alle censure di incostituzionalità, espresse da costituzionalisti ed esperti nelle audizioni, e alle proposte di modifica presentate da esponenti dei suo stesso partito nonché alle conseguenze di questo modo di agire per la generalità dei pensionati, Renzi sembra avere in testa soltanto la gara della demagogia con Grillo e Di Maio. In questa baruffa desolante, si leva la messa in guardia pacata e ferma di Antonello Falomi, presidente dell'Associazione degli ex-parlamentari, che riportiamo qui di seguito:

Falomi: vitalizi, una insensata gara PD-M5S a danno del Parlamento e dei pensionati

In questa insensata gara sui vitalizi tra PD e M5S per aggiudicarsi la palma della “vittoria”, gli unici che perderanno saranno il Parlamento e il Paese.
Il Parlamento che vedrà ridotta la sua autonomia e la sua libertà perché saranno messe in discussione le garanzie economiche poste dalla Costituzione a tutela della libertà e della autonomia di ogni parlamentare.
I pensionati italiani perché il pericoloso precedente costituito dalla legge sui vitalizi, aprirà inevitabilmente la strada al ricalcolo retroattivo col metodo contributivo di tutte le pensioni.

Documentiamo nel file che segue i lanci di agenzia che hanno ripreso il comunicato di Falomi:

Falomi selezione_agenzie-31 (2)

Stampa

Close